Pagina 404, come sfruttarla a nostro favore - Creare Creatività

Pagina 404, cos’è e come sfruttarla a nostro favore

Chi non ha mai visto o sentito parlare della fantomatica Pagina 404?

Possiamo dire che chiunque navighi nel web, per un motivo o per un altro, sia finito almeno una volta in una Pagina 404.

La Pagina 404 o Errore 404 non è altro che una risposta di errore data dal server che ospita un sito, quando la pagina che stiamo cercando o il link che abbiamo cliccato, non esiste o non esiste più e non è stata fatta il dovuto redirect alla home o al nuovo link.

Nella maggior parte dei casi, ogni qualvolta un’utente finisce su una Pagina 404 (soprattutto in caso di link ipertestuali), abbandona il sito web e va a ricercare le informazioni altrove. Questo tipo di  abbandono è noto con il nome di frequenza di rimbalzo.

Molti anni fa le Pagine 404 erano un modo semplice ed efficace, per informare gli utenti di un errore imprevisto nella ricerca e nessuno s’interessava di ottimizzarla, per dare modo agli utenti di continuare a navigare sul proprio sito.

Negli ultimi anni, da quando Google ha deciso di includere le Pagine 404 tra quelle analizzabili, chi possiede un sito web (ed è consapevole dell’esistenza degli errori 404), dovrebbe porsi la seguente domanda:

Lasciare l’Errore 404 cosi com’è , o sfruttarla per attirare l’attenzione degli utenti?

Per ovvi motivi la risposta corretta è la seconda, una Pagina 404 se utilizzata nella giusta maniera, invece di essere una strada chiusa che fa abbandonare all’utente, può diventare un ottimo metodo d’informazione per coinvolgerlo e farlo continuare la navigazione.

Il mio consiglio è di sfruttare al meglio la Pagina 404, sia nell’aspetto contenuti, che in quello grafico, creando qualcosa di accattivante, che segua lo stile del tuo sito e che rimandi alla Home o ad una delle pagine di forza a cui vogliamo dare visibilità.

Ricorda che ogni cliente che esce dal tuo sito web è un cliente possibilmente perso.

Come possiamo progettare una Pagina 404 al meglio?

Eccovi 5 spunti su cui ragionare, che spero possano diventare il fulcro della progettazione di questa pagina.

  1. La grafica ne fa da padrona, ma con coerenza. Le Pagine 404, non devono considerarsi un elemento estraneo, ma una parte integrante del proprio sito in modo tale che gli utenti percepiscano nella Pagina 404, non un errore, ma un nuovo punto di ricerca.
    Per fare questo bisogna uniformare graficamente la pagina, seguendo lo stile del sito nei suoi colori, elementi, format e in tutte le sue parti, in modo tale che l’utente finito nella Pagina 404 non la veda e possa percepirla come una normalissima pagina che compone il nostro sito;
  2. Come detto nel primo punto, nonostante la Pagina 404 sia un errore, questo non vuol dire che non possa contenere informazioni utili. Ricorda sempre che in un sito, il contenuto fa da padrone, e questo vale anche per le Pagine 404. Integra un testo che coinvolgano e tengano alta l’attenzione dell’utente, magari con messaggi buffi o comunque che facciano capire si che c’è un problema, ma è un problema risolvibile
  3. Inserisci sempre un collegamento utile attraverso un bottone o un link ipertestuale.
    Una volta finiti su una Pagina 404, gli utenti come già spiegato tendono ad abbandonare il sito, ma se noi gli forniamo subito le giuste informazioni e li coinvolgiamo in un azione (a nostro favore), questi potrebbero essere spinti a cliccare e continuare la navigazione.
    Un esempio potrebbe essere un link che rimanda alla Home, a una pagina di presentazione aziendale, o nel caso di un’e-commerce, all’area shop;
  4. Inserisci se possibile uno spazio di ricerca. In questo modo l’utente potrà continuare la sua ricerca di contenuti ma questa volta senza tornare indietro ma direttamente all’interno del tuo sito;
  5. Non fare mai indicizzare la Pagina 404, è vero che è una grande arma da sfruttare, ma è anche vero che gli utenti devono finirci per errore non perchè è parte dell’alberatura del tuo sito web.

Questi sono (secondo me), i 5 punti da tenere in mente per progettare e sfruttare al meglio una Pagina 404.

Ora sta a te, alle tue conoscenze e alla tua fantasia rendere la tua Pagina 404 unica, divertente e allo stesso tempo utile al tuo sito.

Potrebbero interessarti anche: