Guida al Content Marketing - Creare Creatività

Guida al Content Marketing

Oggi la maggior parte dei consumatori diffida della pubblicità tradizionale, ed è per questo che il content marketing è diventato una delle strategie di marketing digitale preferite dai professionisti del marketing moderni. Il successo del content marketing, tuttavia, dipende da una strategia di contenuto ben documentata.

Secondo uno studio del Content Marketing Institute, il 65% dei content marketer di maggior successo, ha una strategia di contenuto documentata. Non sorprende che l’86% dei content marketer con meno successo non abbia una strategia scritta da seguire.

Quindi, ci siamo rivolti a esperti di content marketing per scoprire cos’è una strategia di contenuto, perché le aziende ne hanno bisogno e quali misure intraprendere per svilupparne una.

Cos’è una strategia per i contenuti?

Lauren Reed, responsabile dei servizi editoriali presso iQ 360, definisce una strategia di contenuto come “l’approccio della propria azienda verso la creazione e la distribuzione di contenuti per il proprio pubblico di destinazione”. Sebbene una strategia per i contenuti possa essere semplice, è facile sbagliare se non si da la priorità ai contenuti pertinenti per il pubblico giusto.

È essenziale anche documentare una strategia di contenuto che si concentri sul fornire valore al tuo pubblico.Una strategia di contenuto di successo”, continua Reed, “è quella di comprendere quello che il vuole il proprio pubblico e scoprire ciò di cui ha bisogno, concentrandosi sullo sviluppo di contenuti che siano educativi, utili, di valore o comunque pertinenti”.

Per quale motivo avresti bisogno di una strategia per i contenuti

“Ogni azienda ha la necessità di adottare una strategia per i contenuti”, spiega Daniela Andreevska, direttore marketing di Mashvisor, “per assicurarsi di attrarre le persone giuste che successivamente diventeranno clienti, istruirli sui vantaggi dell’utilizzo del prodotto, trasformarli in veri clienti e trattenerli come clienti”. Hai bisogno di una strategia di contenuto per portare potenziali contatti lungo il funnel di vendita e farli tornare. Anche un logo può essere semplice, ma importante nella propria strategia di contenuto. Tuttavia, non è semplice creare un logo da sé e per questo motivo si consiglia nella maggior parte dei casi di assumere il miglior designer di loghi, poiché conoscendo la tua strategia dei contenuti, potranno aiutarti a realizzare il miglior logo possibile.

Sebbene Reed concorda sui vantaggi del content marketing, aggiunge, “creare contenuti senza scopo, semplicemente per il gusto di mettere qualcosa là fuori, può essere un errore costoso e che richiede tempo”. Se si desidera consentire alla propria azienda di creare contenuti più pertinenti, è necessario dapprima conoscere la strategia, in modo da ottenere una maggiore fiducia e un ROI maggiore.

I 4 passaggi per creare la tua strategia di contenuto

Questi quattro passaggi sono essenziali per sviluppare una solida strategia per i contenuti:

1. Datti un obiettivo

Reed consiglia di iniziare con un obiettivo ben preciso in mente. “Iniziare con l’obiettivo da raggiungere aiuta a restare concentrati”, ha detto, “altrimenti può essere facile distrarsi”. Senza concentrarti sugli obiettivi che desideri raggiungere, potresti finire per pubblicare contenuti solo per il gusto di farlo. “A questo punto, assicurati di avere tutte le tue analisi impostate”, ha suggerito Taras Prystatsky, stratega del content marketing presso Respect.Studio. Le metriche potenziali da tenere sott’occhio nei propri strumenti per le analisi, potrebbero comprendere condivisioni sui social media, visualizzazioni di pagina o conversioni di eCommerce.

2. Determinare il proprio pubblico di destinazione

“Conoscere il proprio pubblico di destinazione”, afferma Andreevska. Vuoi sapere dove trascorrono il loro tempo online, per cosa spendono i loro soldi e come puoi risolvere i loro problemi. “Pianifica il loro viaggio dalla fase di scoperta, alla fase di considerazione, al punto di acquisto, fino a diventare, si spera, un cliente abituale”, ha raccomandato Reed. Desideri creare contenuti che attirino il tuo pubblico di destinazione e lo guidi in ogni fase del percorso fino al termine, ossia acquistare.

3. Lavora sul SEO e fai ricerche per parole chiave

Dopo aver individuato il proprio pubblico di destinazione, Andreevska ha detto, “è necessario effettuare una ricerca delle parole chiave più pertinenti per il proprio pubblico”, poiché queste diventeranno “la spina dorsale dello sviluppo dei tuoi contenuti”. Sono diversi gli strumenti che sono in grado di aiutare con la ricerca di keywords come Ahrefs e Google Keyword Planner: puoi creare contenuti attorno a queste parole chiave che indirizzano il traffico e un posizionamento SEO più elevato per il tuo sito web e il tuo marchio.

4. Costruisci credibilità sul tuo argomento

Taras Prystatsky ha concluso dicendo che: “quando si tratta di B2B, è molto più importante costruire un’immagine credibile invece di attirare semplicemente l’attenzione”.

Seguire questi passaggi ti aiuterà a creare una strategia di contenuto che fornisce un valore reale al tuo pubblico e sviluppa una fiducia duratura per il tuo marchio, che col tempo ti consentirà di raggiungere il tanto meritato successo dopo tanti sforzi fatti.

Potrebbero interessarti anche:

Contattami se hai qualche domanda o per richiedere un preventivo.

    Nome*

    Email*

    Messaggio

    (*) Per poter inviare la tua richiesta devi accettare l'utilizzo dei tuoi dati secondo le privacy policy di questo sito web.
    Ho letto e accetto le Privacy Policy