Giveaway, realizzarli senza incorrere a sanzioni - Creare Creativita

Giveaway, realizzarli senza incorrere a sanzioni

Quest’articolo molto probabilmente sarà più lungo di quelli che trovi solitamente nel mio blog, ma voglio cercare di spiegarti nella maniera più semplice e chiara possibile, come poter realizzare dei Giveaway per il tuo profilo Instagram o Facebook senza incorrere a pesanti sanzioni ministeriali. Perciò prenditi qualche minuto per leggerti tutto.

Partiamo!

Il termine Giveaway significa letteralmente, “regalare qualcosa”. Rientrano pertanto nel termine nei Giveaway o contest, tutte quelle tecniche online e social, in cui viene richiesto ai proprio follower o utenti (dipende se parliamo di sito web o social), di compiere determinate azioni per avere in cambio un premio che può essere rivolto a tutti gli utenti o a determinate persone che hanno partecipato.

Quello che però molti non sanno, soprattutto quando parliamo di Giveaway social, è che in Italia c’è una regolamentazione ben precisa per poter attuare questi concorsi in maniera legale per tutelare sia chi lo fa, che chi partecipa.

Spiegarvi per filo e per segno tutta la regolamentazioni ministeriale sui Giveaway sicuramente vi annoierebbe (oltre al fatto che non sono un avvocato), vi basta però sapere che Il MISE infatti, con l’aggiornamento relativo ai concorsi a premi del 9 luglio 2018, ha ridefinito che il valore minimo del premio (per non essere obbligati a una regolamentazione) è di 1€ compresi oneri fiscali – da Decreto Regio Legge 25 luglio 1940, n. 1077.

Pertanto, nel caso in cui il valore del singolo premio sia superiore a quello indicato nel Decreto, il Giveaway rientra nella categoria concorso a premi e dovrà seguire le normative ministeriali che sono:

  • Dichiarazione del concorso al Ministero dello Sviluppo Economico;
  • Compilazione del modulo PREMA CO/1;
  • Redazione di un Regolamento di concorso;
  • Attribuzione del vincitore tramite estrazione finale eseguita in presenza di un notaio o funzionario della Camera di Commercio;
  • Tutti i dati dei partecipanti dovranno essere salvati in territorio italiano.

Per avere informazioni più precise, vi lascio a questo link, l’area FAQ del MISE dove trovare le risposte a tutte le vostre domande.

Regolamento Facebook e Instagram per un corretto contest?

È possibile:

  • Richiedere agli utenti di postare e/o commentare per iscriversi al contest;
  • Utilizzare like e reactions come metodo di votazione;
  • Richiedere agli utenti di inviare un messaggio privato per la partecipazione;
  • Usare il social button “like” incorporato su una pagina web come meccanismo di voto;
  • Usare un plugin che permetta di partecipare al contest e postare direttamente sulla fanpage;
  • Gestire il contest attraverso un’applicazione.

Al contrario, è vietato:

  • Obbligare gli utenti alla condivisione di un post, per dichiarare la loro intenzione di partecipazione;
  • Richiedere agli utenti di taggarsi su una foto per iscriversi o votare.

In caso di violazione del regolamento, si rischia la sospensione o la cancellazione dell’account.

Realizzare Giveaway, senza necessità di pratiche ministeriali?

Vi voglio mostrare subito come esempio due tipologie di concorso che non hanno necessità di regolamento ministeriale.

Giveaway con Hashtag Contest:

Con questa tipologia di Contest Instagram, puoi richiedere ai partecipanti, di pubblicare nel proprio profilo o nelle stories, immagini e/o o video a tema prestabilito.
Per poter partecipare al contest, gli utenti dovranno accompagnare il contenuto con l’hashtag scelto per il Giveaway.
Inoltre i partecipanti potranno o dovranno taggare anche uno o più amici nei commenti del post (così da aumentare la visibilità organica del Giveaway).

Per essere però certi, che il Giveaway non rientri tra quelli soggetti al DPR n.430, dovrai per forza di cose prevedere un “premio” per ogni partecipante al contest senza distinzione tra chi vince e chi no.
Premiando tutti i partecipanti in uguale misura, non avrai necessità di fare nessuna pratica ministeriale per il tuo contest.

Giveaway con Comment Picker:

Questo Giveaway prevede la partecipazione degli utenti trammite commenti.
Per poter partecipare a questo contest, dovrai spingere gli untenti a lasciare un commento al post designato, mettere like e magari taggare qualche amico.
Anche in questo caso, per non incorrere a sanzioni o essere soggetti al DPR n.430, dovrai prevedere un premio per tutti coloro che hanno seguito tutte le regole del tuo Giveaway, senza distinzioni.

Questi sono solo due esempi pratici di Giveaway, che possono essere realizzati senza obbligo di inviare al MISE il regolamento e tutte le pratiche previste dal DPR n.430.

In sostanza, a prescindere dalla tipologia di Giveaway che vuoi realizzare o vuoi inventarti, per essere sicuro di non incorrere a sanzioni, dovrai prevedere per forza di cose, un premio per tutti coloro che hanno partecipato seguito nella maniera corretta tutti i passaggi del tuo Giveaway, in caso contrario, se il premio è rivolto solo a uno o a un numero limitato di utenti, questo rientra nella tipologia di “Concorso a Premi” costringendoti così a dover depositare il regolamento.

Per chi non lo sapesse, a prescindere dai social network, ci sono altre tipologie di Concorsi che non sono soggetti a pratiche ministeriali, vediamoli insieme.

  • I concorsi per la produzione di opere letterarie, artistiche, scientifiche o la presentazione di progetti, studi commerciali o industriali, nei quali il premio, viene conferito in base all’opera presentata e rappresenta il riconoscimento, merito personale o un titolo d’incoraggiamento nell’interesse della collettività.
  • I concorsi indetti da emittenti televisive, solo nel caso in cui i premi siano assegnati a tutti gli spettatori presenti in studio al momento dello svolgimento del contest. Questo vale anche per le emittenti radiofoniche, dove gli ascoltatori intervengono in maniera attiva attraverso un collegamento telefonico o a distanza. In qualsiasi caso, il concorso non è escluso da regolamento, nel caso in cui promuova un prodotto o servizio di altro brand.
  • Contest che prevedono un aumento della quantità di un prodotto scelto, sconti sul prezzo finale di un prodotto o servizio a patto che non siano offerti per inventivare l’acquisto di altri prodotti.
  • I Giveaway in cui il premio finale ha un valore minimo o comunque inferiore al costo di una bandierina e il loro conferimento non sia condizionato dall’acquisto di un prodotto o servizio.
  • I contest in cui i premi siano destinati ad enti o istituzioni pubbliche o che abbiano finalità eminentemente sociali e/o benefiche.

Perché è utile organizzare un Giveaway?

Il Giveaway è davvero un ottimo modo per portare nuova audience sul nostro profilo con un minimo sforzo ed è utile principalmente per tre motivi:

  • Utenti profilati (nel caso di un profilo business – visto che sono necessari altri canali oltre ai social), perchè permette la raccolta di contatti realmente interessati al vostro prodotto o attività;
    Con un premio di valore relativamente basso, avrete la possibilità di trovare nuovi possibili clienti targhetizzati al vostro brand.
  • Aumento dell’engagement del profilo. Grazie ai Giveaway sui social network, avrete la possibilità di migliorare il vostro engagement, aumentare la vostra community e velocizzare pertanto la vostra crescita con profili realmente interessati a voi;
  • Aumentare dell’interazione sui vostri social. Infatti i Giveaway sono un modo per farsi conoscere e permettere ai vostri post di crescere.

Quali sono le possibili sanzioni?

Apro questa piccola parentesi solo per fare chiarezza sul rischio di realizzare un Giveaway non a norma di legge.

Le multe infatti sono molto alte, si parte da un minimo € 1.000 fino ad arrivare a una cifra di € 500.000 e possono venire applicare indistintamente non solo ad aziende, ma anche a blogger o utenti Instagram che non rispettano le normative vigenti.

E se il Giveaway lo fate con un pubblico Italiano ma voi siete residenti all’estero?
Al fine di rispettare il regolamento del MISE, se un utente residente all’estero decide di realizzare un Giveaway in italia, questo deve nominare un rappresentante residente in Italia. 

E in questo caso le sanzioni sono di tre tipi:

  • In caso di mancata preventiva comunicazione, la sanzione va da 2.065€ a  10.329€.
  • In caso di concorsi vietati dalla legge, la sanzione va da 50.000€ a 500.000€.
  • In caso di svolgimento per modalità diverse dal regolamento, la sanzione va da 1.032€ a 5.164€.

Spero con quest’articolo di aver fatto maggiore chiarezza sul mondo Giveaway e non avervi spaventato o allontanato da questo mondo.
Il mio consiglio finale è di utilizzare i Giveaway per crescere online e nei social, ma di farlo con la testa e la consapevolezza di ciò che state facendo.

Quest’articolo è scritto al solo scopo informativo. Tutto il contenuto letto è spunto e raccolta di informazioni online, pertanto non mi ritengo responsabile in caso vi siano problematiche o sanzioni ai vostri Giveaway anche dopo la lettura di quest’articolo.

Potrebbero interessarti anche:

Contattami se vuoi dirmi la tua o per richiedere un preventivo.

    Nome*

    Email*

    Messaggio

    (*) Per poter inviare la tua richiesta devi accettare l'utilizzo dei tuoi dati secondo le privacy policy di questo sito web.
    Ho letto e accetto le Privacy Policy