Strategie Marketing a prova di Marie Kondo - Creare Creatività

Strategie Marketing a prova di Marie Kondo

Prima di iniziare vorrei spiegarvi cos’è il metodo KonMari e come questo secondo Marie Kondo viene applicato alla vita di tutti i giorni.

Cos’è il metodo KonMari?

Il KonMari Method™ di Marie Kondo è un approccio specifico che spinge a riordinare per categorie e non per posizione come ci viene naturale fare.
È’ una filosofia di pulizia e organizzazione del tuo spazio, che sia quello di casa, ufficio o qualsiasi ambiente.

Il metodo KonMari ci insegna come organizzare i vestiti, libri, documenti, “komono” (oggetti vari) e oggetti che suscitano in noi sentimenti.
Mentre pulisci e riordini, fai attenzione a mettere le cose nell’ordine in cui per te suscitano gioia e a scartare quelle che non lo fanno.

Il metodo KonMari si basa su sei regole per il riordino che sono:

  1. Impegnati a mettere in ordine.
  2. Delinea il tuo stile di vita
  3. Per prima cosa, finisci di buttar via
  4. Ordina per categoria e non per posizione.
  5. Segui il giusto ordine.
  6. Chiediti se ti rende felice

Bene ora avete capito le basi del metodo KonMari, immagino vi stiate chiedendo cosa centri tutto ciò nel mondo del marketing?

Come detto poco fa, il bello della filosofia KonMari è la semplicità e l’organizzazione che si applicano nei diversi aspetti della nostra vita.
Ma allora perchè non applicarli nella tua strategia al nostro piano Marketing?

Ma partiamo dalla base, la cosa principale è guardare e capire tutto ciò che compone la nostra strategia marketing andando a identificare, strumenti, tecnologie e processi che possono dare valore a te ma soprattutto ai tuoi clienti cercando di capire e scartare quelli che non lo fanno.

In che modo gli esperti di marketing possono utilizzare il metodo KonMari?

Il metodo KonMari non riguarda solo la pulizia, ma anche l’organizzazione.
Mentre studi il tuo piano marketing, la chiave è analizzare se le azioni o ciò che vuoi compiere aggiunge valore.

Vediamo come applicare il metodo KonMari alla nostra strategia di marketing.

Contattami! La mia creatività è a tua disposizione!

1. Impegnati a mettere in ordine

Controllare e verificare tutti gli elementi che compongono la tua strategia marketing e identificare ciò che può essere inutile o obsoleto.
Un esempio potrebbe essere un sito web vecchio che non rispetta più determinate caratteristiche che sono alla base di una buona struttura, come l’essere responsive o avere un protocollo https o ancora, una mailing list che necessità una pulizia e verifica dei contatti.

Il metodo Marie Kondo ci insegna, che bisogna svuotare il nostro armadio, appoggiare tutti i capi di abbigliamento su un letto e identificare ciò che dobbiamo tenete e ci che possiamo scartare.

Allo stesso modo, prendi un foglio ed elenca tutti gli elementi che compongono la tua strategia, dagli elementi usati per una pubblicità cartacea, al sito web, canali social, processi comunicativi e tutto ciò che la compone.
Questo passaggio ti permetterà di avere davanti agli occhi tutte le informazioni necessarie utili per scegliere ciò che possiamo tenere, ciò che dobbiamo migliorare e ciò che possiamo scartare.

2. Delinea il tuo stile di vita

Una strategia Marketing in poche parole, si piò riassumere come la definizione metodi comunicativi necessari per raggiungere i nostri obiettivi così da poter creare una corretta strategia comunicativa.

Bene, definendo il nostro stile comunicativo riusciremo a farci riconoscere nel mercato distaccandoci dai nostri competitor così da attirare potenziali clienti.
Allo stesso tempo, dobbiamo identificare le aree problematiche della nostra strategia così da capire se è necessario correggerle o eliminarle totalmente.

3. Per prima cosa, finisci di buttar via

Come detto nei due punti precedenti, una volta definiti gli obiettivi da raggiungere, sarai in grado di concentrarti sui processi comunicativi, strumenti e tecnologie adatte alle tue esigenze andando a scartare quelli inutili allo scopo.

Fai brainstorming per capire quali piattaforme possono risultare ridondanti, obsolete o che possono rallentare i tuoi processi e scartali. Per facilitare la tua scelta ricordati di eliminare ciò che non aiuta l’efficacia della tua strategia.

Ad esempio, se stai utilizzato uno strumento per creare un potenziale elenco di clienti, ma questo ti fornisce solo una parte delle informazioni che ti servono, potrebbe non essere il metodo corretto da utilizzare.

Contattami! La mia creatività è a tua disposizione!

4. Ordinare per categoria e non per posizione

Una strategia Marketing come sappiamo e abbiamo capito, è composta da diversi elementi, ognuno deve avere la sua posizione e il suo momento per essere utilizzato nella nostra strategia.

La base è sempre quella, dare priorità a ciò che deve essere pulito per poi applicarsi all’ordine.
Una volta definiti gli elementi, è il momento di dargli una posizione ed un momento, per essere applicato nella nostra strategia marketing. L’ordine è importante, e capire quando applicare uno strumento è fondamentale per massimizzarne l’utilizzo ed i risultati.

Ordiniamo gli elementi e categorizziamoli nella nostra strategia, diamogli una posizione e suddividiamoli in gruppi di azione così che ogni singola azione ne abbia una parallela che lo affianca.

5. Segui il giusto ordine

Segui sempre il giusto ordine (in base alle tue priorità e ai tuoi obiettivi). Questo ti aiuterà a consolidare e avere sempre maggiore chiarezza e conoscenza di ogni strumento utilizzato.

Alcuni strumenti hanno capacità che possono sovrapporsi, bisogna capire quali sono, come funzionano e se è possibile darne ad ognuno il suo posto e il suo momento. Riuscire a capire come funziona ogni elemento e meccanismo della nostra strategia, ci permetterà di non avere buchi e di massimizzare al meglio il nostro budget suddividendolo nei vari elementi che compongono la nostra strategia.

6. Chiedi se ti rende felice

La filosofia di Marie Kondo dice: “Questa gioia scatena? Se lo fa, tienilo. Altrimenti, eliminalo.” Ma, come abbiamo capito di tanto in tanto dovrai rivalutare la tua strategia marketing per capire se suscita ancora “gioia” e se è davvero efficace come un tempo.

Perchè una corretta strategia marketing funzioni, tutto deve essere al suo posto, ogni elemento deve essere sfruttato al massimo delle sue potenzialità ed il budget deve essere all’altezza delle nostre potenzialità e degli obiettivi. Se tutto sarà nella sua posizione questo ci porterà “gioia” che in ambiente pubblicitario si potrebbe definire in guadagno e nuovi clienti.

Abbiamo parlato del Metodo KonMari applicato in una strategia Marketing ma come spiegato inizialmente, questo può essere utilizzato anche per sistemare i singoli strumenti che lo compongono come social o sito web.

Mentre applichi il metodo KonMari alle tue strategie pensa a migliorarle e migliorarti ogni giorno!

Felice riordino!

Potrebbero interessarti anche: