Le API di Google Maps e come attivarle

Google offre molteplici servizi che permettono ogni giorno di migliorare la qualità dei nostri programmi o dei nostri siti web.
Ma vi siete mai chiesti cosa siano quelle maledettissime API Key che ci vengono richieste ogni volta vogliamo integrare una mappa nel nostro sito WordPress?
Andiamo a scoprirlo insieme.

Cosa sono le API di Google?

API è l’acronimo di Application Programming Interface e stanno ad indicare interfaccia di programmazioni che vengono rese disponibili dai produttori e che gli sviluppatori stessi possono utilizzare per estendere le funzionalità dei propri programmi o in alcuni casi dei propri siti web,

Google mette a disposizione le API di Google Maps gratuitamente a tutti coloro che vogliono integrare le loro mappe all’interno del proprio programma o del proprio sito (che sia WordPress o meno) in modo tale da poter realizzare mappe interattive e dare un miglior servizio di geolocalizzazione sia su desktop che su mobile.

Come funzionano le API di Google Maps?

Come detto sopra, le API di Google Maps sono utili per permettere di integrare perlappunto le mappe di Google all’interno dei nostri siti web fatti in WordPress qualsiasi altro CMS.
Prima di Giugno 2016 l’integrazione delle mappe in programmi o siti web era parecchio semplice ma dopo tale data le cose sono cambiate rendendo necessario possedere una Chiave di Autenticazione per poter integrarle.

NB: I domini che hanno mappe attive da prima del 22 Giugno 2016 non avranno problemi di visualizzazioni inquanto queste regole non sono retroattive. Se hai integrato la mappa di Google nel tuo sito web dopo tale data senza aver generato una corretta chiave di autenticazione potresti ricevere indietro un’errore come “MissingKeyMapError”.

Come attivare le API di Google Maps?

Il percorso per poter ottenere la chiave di autenticazione per poter utilizzare la nostra APi di Google Maps è piuttosto semplice.
Ti basterà recarti su QUESTO LINK, cliccare sul pulsante GET STARTED e seguire le indicazioni riportate sulle schermate (il tutto è in italiano e spiegato in maniera semplice e dettagliata).

Nonostante l’attivazione della chiave per l’API di Google Maps sia gratuita, ad un certo punto ti verrà richiesto l’inserimento di una carta di credito così da scongiurare la possibilità di robot che utilizzino queste chiavi (se non avete una carta di credito, procuratene una o non potrai attivare la tua API).

Google inoltre impone un limite di 28.000 consultazioni della mappa al mese per progetto per poter usufruire del servizio gratuito della sua API (limite che non dovrebbe essere un problema), superato vi verrà addebitato un costo ogni 1000 consultazioni successive (altro motivo per cui Google richiede una carta di credito così da non essere costretto a sospendere il servizio).

Ora che ne sai qualcosa di più sei pronto ad attivare la tua prima API di Google (sempre che tu disponga di una carta di credito).

Hai una domanda, vuoi richiedere un preventivo o una delucidazione? Contattami

Nome*

Email*

Messaggio

(*) Per poter inviare la tua richiesta devi accettare l'utilizzo dei tuoi dati secondo le privacy policy di questo sito web.
Ho letto e accetto le Privacy Policy

Commenti