Avete letto bene, e forse già ve ne siete accorti dal Doodle che gira da ieri (1 settembre).

Ebbene si Google ha annunciato ufficialmente di avere cambiato nuovamente logo dopo l’ultima rinfrescata del 2013.

La motivazione ufficiale di questo cambiamento storico secondo Mountain View è la possibilità di introdurre un “nuovo linguaggio visivo”. Siamo sempre più propensi a navigare nel web attraverso smartphone e tablet, quindi era necessario trovare un compromesso nel creare un linguaggio e una comunicazione visiva che si rispecchi alla perfezione anche negli schermi più piccoli.

Il nuovo logo di Google quindi avrà la possibilità di essere adattato a tutti i suoi servizi da Gmail a Maps fino alle app per Android e iOS.
  

Google annunci perciò ufficialmente:

Non vi dice semplicemente che state utilizzando Google, ma vi mostra anche in che modo Google sta lavorando per voi. Per esempio, nuovi elementi come un microfono colorato vi aiutano a capire come interagire con Google, che stiate parlando, digitando o toccando lo schermo. Nel frattempo, diciamo anche addio alla piccola G che è stata la nostra icona fino ad ora e la sostituiamo con un simbolo in linea con il nuovo logo.

Il cambiamento del logo dal 4 settembre 1998 è stato sostanziale passando varie fasi della sua storia molto importanti. L’essenza però rimane da sempre uguale, la scritta “Google” con ogni lettera di colore diverso e nell’ordine: blu, rosso, giallo, blu, verde e rosso.

Curiosità

Forse non tutti lo sanno ma la scelta dei colori per il logo Google sono motivati in questo modo:
Le prime tre lettere G (cyan), O (rosso) e O (giallo) simboleggiano i colori primari della stampa (ciano, magenta, gialloCMYK)
Le altre tre lettere in G (blu), L (verde) e E (rosso) simboleggiano i colori primari del video (red, green, blueRGB)

Commenti