• Responsive o Adaptive Creare Creatività

Responsive o Adaptive, qual’è la differenza?

Come tutti ormai ben sapete, dal 21 aprile 2015 Google ha deciso di premiare tutti i siti mobile friendly a discapito di quelli che ancora non lo sono.
Ormai la maggior parte degli utenti che hanno un sito web visibile su più dispositivi lo definiscono un “sito responsive”.
Ma lo è veramente? O è un sito Adaptive?
Ho deciso con questo articolo, di sciogliere questo dubbio e fare più chiarimento in merito a tale argomento.

Che differenza c’è tra Responsive e Adaptive?

responsive-o-adaptive-creare-creativita

Un sito Responsive, si presenta in maniera diversa in base al dispositivo con cui viene visualizzato.
Dipende strettamente da griglie flessibili e fogli stile in CSS che permettono al codice di prevedere strategie che di volta in volta gli permettono di adattarsi allo schermo sulla quale viene visualizzato.

Un sito Adaptive invece, si basa su elementi chiamati “Progressive enhancement” in italiano tradotto in “Miglioramento progressivo”, cioè mette in primo piano l’accessibilità al sito internat e la sua usabilità.
Praticamente, al contrario del reponsive, un sito adaptive invece di modificare le proprie misure a seconda del dispositivo con la quale viene visualizzato è composto esso stesso da diverse versioni dello stesso template, che gli permettono di caricarsi autonomamente in base al dispositivo utilizzato.

E quindi parlando di formato?

Un sito Responsive, tramite CSS e le sue variabili, predispone tutte le versioni del sito e le mostra a seconda del device utilizzato.
Un sito Adaptive carica esattamente il templare giusto per il dispositivo utilizzato.

Cosa cambia con il Dominio?

Un sito Responsive poggia sullo stesso dominio sia che venga visualizzato da desktop, che da mobile o tablet. Questo gli permette di adattarsi di volta in volta con fluidità a discapito però della velocità.
Al contrario un sito Adaptive in base al dispositivo con cui viene visualizzato, pesca in un differente dominio, le pagine si adattano allo schermo seguendo regole prestabilite e quindi la visualizzazione e molto più veloce.

Cosa cambia con l’indicizzazione?

Un sito Responsive poggiando sullo stesso dominio, ha una potenzialità di indicizzazione invariata che sia visualizzato da mobile o da desktop.
Un sito Adaptive invece, poggiando su diversi domini, ha una potenzialità di indicizzazione differente in base al dispositivo, perciò tutto ciò che riguarda il SEO copywritting e il link building dovranno essere adattati.

responsive-adaptive-esperienze-creare-creativita

A questo punto vi domanderete, quale dei due è consigliato per me?

Non c’è una regola precisa, bisogna valutare di volta in volta la tipologia di sito che si sta creando e la user experience che si vuole offrire.
Un sito Responsive sarà la scelta giusta al momento che la fruizione dei contenuti sia la stessa su ogni decive.
Un sito Adaptive sarà più utile quando si vuole creare una versione mobile leggermente diversa o semplificata, come per i grandi siti di testate giornalistiche, può essere consigliato in oltre quando il sito web desktop è già esistente e vi sia difficoltà a renderlo responsive.

Infine, se non avete ancora un sito mobile friendy, forse questo è il momento giusto di cambiare
Potete contattarmi senza impegno per una chiacchierata chiaritiva che vi permetta di migliorare la vostra user experience nel mondo del web.

Creare Creatività

Sono Alessandro Minotto, un Grafico Pubblicitario di Padova, da diversi anni attivo nel settore in cui ora opero anche come freelance. La mia visione della grafica non è semplicemente un puro e semplice lavoro, ma una passione da coltivare e far crescere negli anni.

Sito Web
Tutti gli Articoli

Comments

comments

By | 2017-03-10T09:19:13+00:00 giugno 28th, 2016|Guide Utili, Notizie Utili, Pillole Creative|0 Comments

Send this to a friend